Come guadagnare con un blog


Questo articolo contiene link affiliati. Potrei ricevere una commissione sui prodotti che acquisterai in seguito ad un mio consiglio: per te il prezzo resterà uguale! Ti consiglierò sempre e solo prodotti di cui ho verificato la qualità.


Come si guadagna con un blog

Un blog è un sito web su cui vengono pubblicati articoli relativi ad uno specifico argomento.

Guadagnare con un blog significa scrivere articoli dedicati ad uno specifico argomento ed utilizzarli per portare ogni giorno nuovi utenti in target sul tuo sito web monetizzato, ovvero dove i lettori potranno compiere azioni in grado di farti guadagnare soldi, come acquistare prodotti e servizi o cliccare sui banner pubblicitari.

Potrai quindi guadagnare con un blog sia vendendo prodotti e servizi creati da te, sia sfruttando le possibilità di monetizzazione offerte dalle collaborazioni con altre aziende.

Guadagno passivo vs guadagno attivo

Guadagnare soldi con un blog richiede sempre impegno, costanza e competenze.
Tuttavia, esistono due diverse modalità di guadagnare soldi online con un blog: guadagno passivo e guadagno attivo.

Guadagnare con un blog in modo passivo

Il guadagno passivo è l’obiettivo di ogni aspirante blogger: si tratta di creare metodi di guadagno in grado di fruttare soldi ogni giorno in modo automatico, anche senza un’azione attiva da parte tua.

Un blog è uno strumento realmente in grado di farti guadagnare soldi anche mentre dormi ma diffida sempre da chi ti promette un guadagno rapido, immediato e senza nessuno sforzo da parte tua.

Qualsiasi metodo di monetizzazione passiva richiede prima non solo la costruzione del tuo blog, ma anche un’approfondita conoscenza di come scrivere articoli in grado di posizionarsi su Google (la famosa SEO) e la creazione di un funnel, ovvero il percorso automatico in grado di trasformare un lettore sconosciuto in un cliente pagante.

I principali metodi di guadagno passivo con un blog sono:

  • Programmi di affiliazione
  • Banner pubblicitari
  • Pubblicità diretta
  • Vendita di stampabili
  • Corsi online

CONSIGLIO! Non dimenticare mai che un blog per essere in grado di generare un guadagno deve essere un blog che piaccia sia a Google che agli utenti: privilegia sempre la qualità dei tuoi articoli e del tuo blog!

Guadagnare con un blog in modo attivo

Il guadagno attivo è il guadagno che deriva da un lavoro svolto in modo continuo ed in prima persona: se smetterai di lavorare, smetterai di guadagnare.

Potrai infatti utilizzare gli articoli del tuo blog per raggiungere ogni giorno nuovi potenziali clienti, ma sarai poi tu a dover lavorare in modo attivo ogni giorno per soddisfare gli acquisti effettuati dagli utenti.

I principali metodi di guadagno attivo che puoi sfruttare con un blog sono:

  • Articoli sponsorizzati
  • Vendita di servizi 
  • Vendita di prodotti
  • Coaching online
  • Membership

Programmi di affiliazione

Guadagnare con le affiliazioni significa consigliare ai lettori del tuo blog prodotti e servizi venduti da altre aziende e guadagnare una percentuale o una quota fissa per ogni ordine effettuato partendo dal un link pubblicato sul tuo blog.

Il programma di affiliazione più diffuso è quello di Amazon – che non richiede requisiti di accesso e offre la possibilità di pubblicizzare una gamma di prodotti vastissima – ma oggi moltissime aziende offrono programmi di affiliazione: è molto importante saper selezionare quelli più adatti al tuo blog e ai tuoi lettori.

Come guadagnare con le affilazioni

I programmi di affiliazione sono quello che viene definito guadagno passivo, ovvero un guadagno che si genera automaticamente senza che tu debba compiere alcuna azione attiva.

Questo è vero solo in parte: sicuramente le affiliazioni ti permettono di guadagnare soldi anche mente sei a prendere il sole alle Maldive sorseggiando un cocktail, ma affinché che ciò accada dovrai lavorare in modo corretto sulla scrittura dei tuoi articoli e sull’uso corretto dei link di affiliazione.

Scegli i giusti programmi di affiliazione

La scelta dei programmi di affiliazione a cui aderire è fondamentale per guadagnare con un blog!
Scegli di collaborare solo con aziende in cui credi davvero e che trattino prodotti e servizi realmente di interesse per i tuoi lettori.

Concentrati sul traffico del tuo blog

Pin traffico avrà il tuo blog e più avrai la possibilità di guadagnare con le affiliazioni.
Il modo migliore di avere traffico sul tuo blog è quello di sfruttare i motori di ricerca come Google e Pinterest.
Assicurati di scrivere i tuoi articoli in modo corretto fin da subito: gli articoli sono il cuore del tuo blog e sono il primo tassello fondamentale per riuscire a guadagnare soldi online con un blog.

CONSIGLIO! Non avere paura di utilizzare i link di affiliazione per suggerire prodotti e servizi ai tuoi lettori: se si tratta di suggerimenti validi e realmente di interesse per la tua nicchia, saranno contenti di poterli leggere e di valutare un acquisto!

Banner pubblicitari

I banner pubblicitari sono un altro modo di guadagnare soldi online con il tuo blog in modo passivo.
Si tratta di mostrare all’interno dei tuoi articoli annunci e pubblicità in modo automatico: non sarai tu a scegliere quali annunci verranno mostrati agli utenti, ma sarà la società con cui sceglierai di collaborare a selezionare per ogni utente ed articolo il giusto banner.

Il tuo guadagno deriverà dal numero di volte in cui gli utenti avranno cliccato sui banner, e non dal numero di volte in cui verranno mostrati.

La maggior parte delle società che offrono questo servizio richiede un numero minimo di visualizzazioni di pagine mensili, ma potrai iniziare da subito a guadagnare con i banner pubblicitari utilizzando Google Adsense: la procedura di adesione è abbastanza semplice, e non richiede grandi requisiti, se non il rispetto di alcune linee guida.

Con i banner pubblicitari i guadagni non sono molto alti inizialmente, ma cresceranno con l’aumentare del traffico del tuo blog, e successivamente potrai aderire anche a programmi che paghino commissioni più alte rispetto a quelle di Google Adsense.

CONSIGLIO! Troppi banner pubblicitari possono ridurre moltissimo la qualità della user experience, e rendere il tuo blog non solo meno piacevole da leggere per gli utenti, ma anche penalizzato da Google nei risultati di ricerca.

Pubblicità diretta sul tuo blog

La pubblicità diretta si differenzia dati banner pubblicitari in quanto sarai tu a prendere accordi diretti con un determinato brand per mostrare all’interno del tuo blog i suoi annunci pubblicitari.

Si tratta di affittare spazi specifici all’intento del tuo blog: il tuo guadagno non deriverà quindi dai clic effettuati dagli utenti, ma da una cifra pattuita precedentemente con l’inserzionista.

Articoli sponsorizzati

Scrivere un articolo sponsorizzato significa scrivere un articolo che parli di un determinato brand o prodotto invogliando gli utenti ad acquistarlo, ed ovviamente ricevere un compenso per la pubblicazione sul tuo blog.

Il prezzo di un articolo sponsorizzato dipende dal volume del tuo traffico e dal brand con cui sceglierai di collaborare.

Ricordati sempre che un articolo sponsorizzato porterà il tuo nome e quello del tuo blog: scegli sempre la strada dell’onestà e della trasparenza per non perdere la fiducia dei tuoi lettori, recensisci solo prodotti e servizi in cui credi davvero e rendi gli articoli sempre utili e formativi.

Vendita di servizi

Gli articoli del tuo blog verranno trovati sui motori di ricerca e letti ogni giorno da utenti in cerca di risposte e soluzioni.
Se sei un professionista che offre servizi potrai utilizzare il tuo blog per raggiungere potenziali clienti in target, e permettergli di conoscere il tuo lavoro e la tua professionalità attraverso i tuoi articoli.

A differenza dei programmi di affiliazione e dei banner pubblicitari, guadagnare attraverso la vendita di servizi richiede la costruzione di un rapporto di fiducia solido e continuativo con i tuoi futuri clienti: sarà compito tuo costruire un funnel – ovvero un percorso – che permetta ai lettori del tuo blog di conoscerti meglio e fidarsi di te.

I professionisti che possono sfruttare il potere di un blog per raggiugnere potenziali clienti in target non sono solo quelli digitali, ma anche i professionisti che offrono servizi offline: social media manager, consulenti, strategist, assistenti virtuali e copywriter, ma anche dog sitter, educatori, insegnanti ecc…!

CONSIGLIO! Se sei un professionista che utilizza un blog per raggiugnere nuovi potenziali clienti, rendi i tuoi articoli ricchi di valore aggiunto: fai capire ai tuoi lettori che potrai davvero aiutarli a risolvere i loro problemi!

Vendita di prodotti

Se hai un e-commerce, potrai utilizzare il tuo blog per scrivere articoli che parlino dei tuoi prodotti o di come possono essere utilizzati, in modo da portare sul tuo shop online nuovi potenziali clienti ogni giorno.

Anche in questo caso il tuo blog sarà solo uno strumento, un veicolo in grado di farti conoscere da nuovi utenti attraverso i tuoi articoli ed i motori di ricerca.

CONSIGLIO! Un blog non è una bacchetta magica: sarà solo uno degli strumenti che potrai utilizzare per portare nuovi clienti sul tuo shop online, e potrà portarti risultati solo se lo seguirai in modo costante e professionale.

Vendita di stampabili

Un ottimo modo per guadagnare con un blog è quello di creare e vendere sul tuo sito web documenti che gli utenti possano acquistare e stampare in autonomia.

Si tratta di prodotti digitali che vengono generalmente venduti a prezzi molto accessibili, ma che non richiedono molto tempo o grosse spese per la realizzazione.

Gli stampabili possono includere: checklist, template, planner, guide, calendari….

Il tuo compito sarà ovviamente quello di creare e proporre prodotti stampabili che siano di reale e concreto interesse per gli utenti del tuo blog.

CONSIGLIO! Essendo facili da realizzare e non richiedendo competenze approfondite per essere creati, i prodotti stampabili sono uno dei metodi che ti consiglio di valutare se desideri iniziare a guadagnare con un blog!

Per vendere i tuoi prodotti stampabili io ti consiglio di affidarti ad una piattaforma esterna:

  • Offrirai ai tuoi clienti un processo di acquisto professionale
  • Non rallenterai il tuo sito web
  • In futuro potrai ampliare la tua offerta con coaching, membership e corsi online all’interno della stessa piattaforma

Io ho scelto di affidarmi a Podia: una piattaforma per la vendita di corsi e prodotti digitali facile da utilizzare e con interfaccia disponibile anche in italiano per i tuoi utenti, ma soprattutto che non trattiene una percentuale dei tuoi guadagni.

Puoi provare Podia gratuitamente qui.

Coaching online

Se hai competenze specifiche in un determinato ambito e vuoi offrire i tuoi servizi di consulenza, proporre agli utenti sessioni di coaching online è sicuramente un ottimo modo di guadagnare soldi con un blog.

Potrai infatti scrivere articoli per mostrare le tue competenze a potenziali clienti in target, e successivamente conquistare la loro fiducia attraverso l’invio di newsletter e la creazione di percorsi dedicati.

Il vantaggio delle sessioni di coaching online è che possono essere svolte anche per clienti geograficamente molto lontani, con una spesa da parte tua davvero limitata, massimizzando quindi i guadagni.

Essendo una servizio uno a uno, hanno generalmente prezzi più elevati di corsi e webinar.

CONSIGLIO! Quando offri consulenze e sessioni di coaching stai barattando le tue competenze con il tempo, i soldi ed i progetti dei tuoi clienti: assicurati di avere le conoscenze e l’esperienza necessaria prima di proporti come coach!

Guadagnare con i corsi online

Creare e vendere corsi online è una delle mie modalità preferite per guadagnare con un blog.

A differenza delle sessioni di coaching infatti, i corsi online vengono realizzati solo una volta, e potranno puoi essere venduti in modo automatico attraverso un funnel dedicato.

Non dovrai ovviamente mai dimenticarti di aggiornare i tuoi corsi ogni volta che dovesse essere necessario, e soprattutto dovrai prestare attenzione ad offrire un buon servizio clienti per tutti coloro che it avranno dato fiducia acquistando un tuo corso.

Per i miei corsi online ho scelto la piattaforma Podia.

Membership e abbonamenti

Una membership o un abbonamento sono servizi e/o prodotti che vengono acquistati ripetutamente ad intervalli regolarti (settimanale, mensile, annuale…).

Vendere membership attraverso il tuo blog può quindi garantirti un guadagno continuativo, anche se non dovessi acquisire ogni giorno nuovi clienti.

Una membership di valore dovrà offrire ad ogni rinnovo nuove informazioni e materiali, non si tratta quindi un guadagno puramente passivo: accertati di avere abbastanza risorse e materiali prima di proporre una membership ai tuoi lettori.

Anche per la creazione e la gestione dei tuoi servizi in abbonamento ti consiglio la piattaforma Podia, che offre un servizio dedicato interamente alla creazione di membership a pagamento ricorrente.

Puoi provare Podia gratuitamente qui.

CONSIGLIO! Membership e abbonamenti sono più difficili da vendere rispetto a corsi e coaching, poiché richiedono un investimento più ampio sul lungo termine dal parte degli utenti. Prima di creare un servizio in abbonamento, assicurati di aver costruito una buona mailing list di potenziali clienti.

Quando si inizia a guadagnare con un blog

Guadagnare con un blog è realmente possibile, tuttavia se vorrai davvero trasformare il tuo blog in un lavoro, dovrai dedicarti a lui come faresti con un qualsiasi altro business.

Un blog non è una bacchetta magica, ma solo uno strumento in grado di aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.

È possibile iniziare a guadagnare con un blog in pochi mesi.
I tuoi guadagni saranno bassi, ma se lavorerai con impegno avranno grosse possibilità di crescita: i primi 100€ sono sempre i più difficili da raggiungere, ma quando lo farai, la soddisfazione sarà immensa!

Quanto traffico serve per guadagnare con un blog

Affinché un blog sia in grado di generare un guadagno, è necessario che ogni giorno nuovi utenti trovino i tuoi articoli e li leggano: non avere traffico sul tuo blog infatti è come cercare di vendere qualcosa in un negozio costantemente vuoto.

Se non hai ancora aperto il tuo blog o se hai appena iniziato, l’idea di dover portare ogni giorno nuovi lettori sul tuo blog potrebbe spaventarti: non preoccuparti, succederà!

Perchè qualcuno dovrebbe leggere il mio blog?
Come faranno gli utenti a trovarmi su internet?
E se poi non lo legge nessuno?

Sono tutte domande lecite e normali.
Per iniziare a guadagnare con il tuo blog non ti serviranno però migliaia di utenti ogni giorno: è molto più importante avere una strategia e costruire un funnel che riesca a guidare i tuoi lettori e trasformi in clienti, anche se inizialmente saranno pochi.

Un blog è un lavoro

Se vuoi davvero guadagnare con il tuo blog, inizia a dedicarti a lui come se fosse un vero lavoro.
È sufficiente un’ora al giorno inizialmente, il vero segreto è la costanza!

Non scegliere un blog gratuito

Come ogni business, anche aprire un blog richiede un piccolo investimento.

Potrai aprire il tuo blog professionale con meno di € 100,00 utilizzando WordPress, ma è molto importante che tu lo faccia: i blog gratuiti infatti non solo non ti permettono di essere proprietario dei tuoi contenuti e di tutto ciò che crei, ma sono spesso molto limitati nelle possibilità di monetizzazione, affiliazione e guadagno.

Per aprire il tuo blog io ti consiglio SiteGround, soprattutto per l’interfaccia facile da utilizzare e l’assistenza 24/7 gratuita in italiano.

Qui trovi il mio tutorial per aprire il tuo blog con StieGround.

Studia prima di commettere errori

…e non dopo averli fatti!
L’errore più grosso che un blogger alle prime armi possa commettere è quello di improvvisarsi.

Aprire un blog è molto facile, creare un blog in grado di farti guadagnare richiede invece conoscenze e competenze.

Le pagine, gli articoli, la tua mailing list ecc… funzioneranno solo se saprai costruiti e gestirli in modo efficace e professionale.

Non rischiare di ritrovarti tra sei mesi e scoprire che dovrai ricominciare tutto da capo: è molto più semplice fare bene le cose da adesso, piuttosto che dover correggere tutti i tuoi articoli quando ne avrai pubblicati 50.

CONSIGLIO! La formazione è importante, ma molto più importante è passare all’azione!
Scegli un corso o un coach e costruisci il tuo blog mentre impari: sarà tutto molto più semplice!

Informazioni sull’autore


SARA ANFOSSI

Sara Anfossi
Ciao sono Sara, la fondatrice di Breakfast Busyness.
Ti aiuto a trasformare il tuo blog in un business insegnandoti a pensare come pensano i tuoi clienti. Scopri di più.