Come guadagnare con Pinterest


Questo articolo contiene link affiliati. Potrei ricevere una commissione sui prodotti che acquisterai in seguito ad un mio consiglio: per te il prezzo resterà uguale! Ti consiglierò sempre e solo prodotti di cui ho verificato la qualità.


Come guadagnare soldi con Pinterest

Pinterest non è un social media come tutti gli altri: è un vero proprio motore di ricerca.

Questo significa che i tuoi contenuti potranno essere cercati e trovati anche dai potenziali clienti che non seguono il tuo account e che non ti conoscono, garantendoti un pubblico molto ampio.

Esistono diversi modi per lavorare e guadagnare con Pinterest: sia che tu abbia un blog o un sito web o che il tuo intento sia quello di guadagnare soldi direttamente su Pinterest, potrai sicuramente ottenere buoni risultati se saprai sfruttarlo nel modo giusto ed essere costante nella pubblicazione di nuovi contenuti.

  • I contenuti pubblicati su Pinterest sono chiamati pin.
  • Un pin è un elemento grafico (immagine o video) collegato ad un link esterno
  • Cliccando su uno specifico pin, l’utente verrà reindirizzato al link di destinazione

Vuoi iniziare ad usare Pinterest per guadagnare soldi online?
Scopri Pinterest Fresh Start!
Il corso che ti aiuta a capire le basi di Pinterest per portare più traffico al tuo sito web e guadagnare in modo facile, veloce ed efficace.

Perchè Pinterest è diverso

Su Pinterest non ha bisogno di essere cercato dai tuoi potenziali clienti: se un utente dimostra interesse per gli argomenti inerenti i tuoi prodotti, servizi o articoli, l’algoritmo di Pinterest mostrerà automaticamente i tuoi contenuti all’interno del feed, ovvero nella home page di Pinterest personalizzata per ogni utente.

Su Pinterest non avrei quindi bisogno di sponsorizzare i pin per riuscire a mostrarli a nuovi utenti in target.

Sicuramente una situazione molto diversa da quella di Facebook, dove per raggiugnere i tuoi contenuti è necessario che gli utenti seguano la tua pagina, oppure sponsorizzare i post a pagamento sperando che vengano mostrati alle persone giuste.

Anche su Google, la situazione è differente: sarà in grado di trovarti solo chi digiterà nella barra di ricerca le giuste parole chiave. Verranno inoltre mostrati pochi risultati per pagina, il che significa scarse possibilità di superare la concorrenza.

La potenza di Pinterest è invece nella sua semplicità.
Un feed sempre aggiornato con tutto ciò che ad un singolo utente può interessare, permettendogli di scoprire nuovi brand e prodotti ogni giorno.
I dati parlano chiaro:

  • Pinterest ha 322 milioni di utenti attivi ogni mese (dicembre 2019)
  • Il 78% dichiara di usare Pinterest per cercare prodotti o servizi
  • Il 66% ha acquistato dopo aver conosciuto un brand su Pinterest

Su Pinterest non necessario sponsorizzare a pagamento i tuoi contenuti per mostrarli ogni giorno a nuovi utenti in target ed interessati al tuo business!

Guadagnare su Pinterest con un blog

Se stai pensando di aprire un blog o se ne hai già uno, Pinterest deve assolutamente rientrare nella tua strategia di crescita e comunicazione.
Potrai infatti creare pin collegati ai tuoi articoli e lasciare che l’algoritmo li mostri agli utenti come risultato di ricerche specifiche o all’interno del feed, in modo gratuito.

Mostrare i tuoi pin agli utenti significa aumentare le possibilità di generare traffico per il tuo blog.
Portare utenti sul tuo blog è ovviamente lo scopo di averne uno, ed è fondamentale per moltissimi motivi:

  • Ti permette di aumentare la tua notorietà
  • Aumenta la possibilità di vendita di prodotti e/o servizi
  • Aumenta la possibilità di commissioni su banner pubblicitari
  • Aumenta la possibilità di vendite affiliate

Aprire un blog e non sfruttare le potenzialità di Pinterest è sicuramente un’occasione sprecata.

Da quando ho iniziato a dedicare le mie attenzioni a Pinterest in modo costante, il traffico di Breakfast Busyness è cresciuto in modo esponenziale ogni singolo giorno.
I dati di Google Analytics evidenziano inoltre come, gli utenti provenienti da Pinterest, siano di qualità più alta:

  • Più pagine visitate per sessione
  • Più tempo trascorso su ogni pagina
  • Più interesse verso i prodotti o i servizi (e di conseguenza, più vendite)

ATTENZIONE! Se vuoi sfruttare Pinterest per portare più traffico dal tuo sito web ed in generale per lavorare e guadagnare soldi online, dovrai aprire un account business gratuito o convertire il tuo account personale!

Guadagnare su Pinterest con le affiliazioni

Che cosa significa guadagnare con le affiliazioni?
Significa guadagnare sponsorizzando i prodotti di altri brand e ricevendo una percentuale o una commissione fissa in seguito ad ogni vendita.

Le affiliazioni sono quindi perfette per chi desidera sviluppare un business online ma non ha prodotti o servizi propri da vendere, ma anche per chi vuole integrare le proprie entrate in modo passivo.
Diversi programmi di affiliazione pagano le commissioni in diversi modi:

  • Percentuale sulle vendite
  • Commissione fissa sulle vendite
  • Commissione fissa per ogni registrazione ad sito web o un servizio

Pinterest permette le affiliazioni dirette, ovvero permette di inserire i link affiliati direttamente all’interno dei pin.

Quando un utente che cliccherà sul tuo pin, verrà reindirizzato ad una pagina di vendita o di iscrizione: se comprerà o se deciderà di iscriversi al servizio proposto, tu riceverai una commissione in denaro.

CONSIGLIO! Sponsorizza solo prodotti e servizi di cui puoi garantire qualità, e scegli sempre un target bene delineato di clienti: lavorare con le affiliazioni è un vero e proprio lavoro online, e dev’essere svolto in modo serio e ragionato.

ATTENZIONE! Pinterest permette le affiliazioni dirette, ma non permette lo spam eccessivo.
Non esagerare con i contenuti pubblicitari, e considera l’ipotesi di utilizzare Tailwind per essere sempre sicuro di non incorrere nella sospensione dell’account.

Tailwind monitora costantemente il tuo account Pinterest, e ti avvisa in modo immediato mai dovessi pubblicare contenuti ritenuti non idonei.

Dove trovare programmi di affiliazione

Ho una bellissima notizia per te: scriversi ai programmi di affiliazione è gratuito!
Questo significa che provare non costa nulla.
Guadagnare con Pinterest sfruttando le affiliazioni richiede tempo e impegno, ma non richiede un investimento di soldi, ed è la soluzione perfetta per chi desidera iniziare a lavorare con Pinterest senza un budget iniziale.

Pochi lo sanno, ma le aziende che offrono programmi di affiliazione sono davvero moltissime.
Il modo migliore per trovarle ed individuare quelle adatte a te, è iscriversi (gratuitamente!) ai siti che li raggruppano.
Si tratta di siti che elencano centinaia di programmi di affiliazione, indicando le commissioni ed occupandosi di inoltrare i guadagni direttamente sul conto corrente o sul tuo conto PayPal.

Alcuni siti dove trovare programmi di affiliazione sono  Impact, Awin & ShareASale.
Non è necessario avere un blog o un sito web: potrai indicare direttamente il tuo account Pinterest per essere accettato ed iniziare a guadagnare con le affiliazioni.

Alcune aziende offrono invece un programma di affiliazione gestito in modo autonomo: il più famoso è sicuramente il programma di Affiliazione Amazon.

Guadagnare con Pinterest vendendo i tuoi prodotti

Pinterest è un alleato perfetto anche per chi vende prodotti.
Che tu abbia un negozio fisico o che tu venda online, raggiungere i giusti clienti sarà molto più facile.

Se hai un sito web della tua attività, potrai verificarlo su Pinterest ed attivare i rich pin: avrai così la possibilità di creare pin prodotto, ovvero pin sempre aggiornati con prezzi, disponibilità e descrizione dei tuoi prodotti.

Pinterest è inoltre una meravigliosa vetrina per far conoscere il tuo brand e i tuoi prodotti a nuovi potenziali clienti, anche se non hai uno shop online.

Vendere su Pinterest con la funzione catalogo

La funzione catalogo permette di creare un vero e proprio e-commerce all’interno di Pinterest.
Il tuo catalogo si aggiornerà automaticamente ogni 24 ore, garantendoti quindi di poter sempre avere tutti i tuoi prodotti su Pinterest, anche quelli che avrai caricato successivamente sul tuo sito web o e-commerce.

Sarà come avere un e-commerce totalmente ottimizzato per Pinterest e per i suoi utenti, aumentando esponenzialmente le possibilità di visibilità e di vendita.

Lavorare come Pinterest Strategist

Un’altro modo di lavorare e guadagnare su Pinterest è imparare ad usarlo così bene da poterlo poi insegnare ad altri.

Io sono la prova vivente che tutto ciò è possibile, ma non dimenticare una cosa molto importante: Pinterest è molto più complesso di quando non possa sembrare, e se deciderai di diventare Pinterest Strategist, dovrai rimanere sempre aggiornato sulle novità dell’algoritmo e della piattaforma, creando sempre nuove strategie da proporre ai tuoi clienti.

La mia Pinterest Magic School è nata dopo più di due anni di studi e sperimentazioni, e sono davvero contenta di aver aspettato: prima non avrei avuto le competenze necessarie per fornire ai miei studenti informazioni complete ed esaustive.

ATTENZIONE! Scegliere di farsi pagare per aiutare altri utenti a raggiungere i risultati sperati è una grossa responsabilità: prima di insegnare, è necessario studiare!

Lavorare su Pinterest come Assistente Virtuale

Pinterest è uno strumento che richiede molte attenzioni, e gestire con successo un account business non è mai semplice all’inizio.

Ecco perchè sempre più spesso gli utenti sono alla ricerca di Assistenti Virtuali che si occupino al posto loro di creare pin e bacheche, monitorare i risultati creare una strategia di crescita su Pinterest.

 Se lavorare come Pinterest Strategist significa insegnare ad usare Pinterest ad altri utenti, lavorare come assistente Virtuale su Pinterest significa gestire gli account di altri utenti al posto loro.

Anche in questo caso  sarà necessario aver maturato conoscenze e competenze tali da poter garantire un account di successo, e le ore da passare su Pinterest saranno davvero tante… ma è un lavoro in forte crescita, e puoi sicuramente riuscirci anche tu con un po’ di esperienza!

Come creare pin che vendano davvero

Non smetterò mai di ripeterlo: il segreto del successo su Pinterest passa necessariamente da pin di qualità.

Un pin non è altro che un’immagine o un video collegati ad un link: Pinterest è un social media prettamente visuale e non dedicare tempo ed energie a creare pin che sappiano attirare l’attenzione è il più grave errore che tu possa commettere.
Quando crei un pin devi tenere conto di diversi fattori:

  • Dimensioni: Pinterest preferisce pin verticali
  • Scritte: Chiare e ben leggibili
  • Colori: Che richiamino il tuo brand
  • Titoli: Chiari e accattivanti
  • Parole chiave: Nel titolo e nella descrizione

Ti mostro per esempio le statistiche relative ai miei due pin più performanti: quasi 5000 visite su Breakfast Busyness in 30 giorni, da solo due pin!
Anche tu puoi raggiungere questi risultati con un po’ di impegno e con qualche consiglio!

CONSIGLIO! Se non sai come creare pin di qualità, prova Tailwind Create: ho avuto la possibilità di provarlo in anteprima assoluta e puoi leggere la mia recensione qui.

Quanti follower devi avere per guadagnare su Pinterest

Come ogni social media, anche su Pinterest potrai avere dei follower.
Si tratta di utenti che scelgono di seguire tutte o alcune delle tue bacheche, e saranno sempre i  primi a vedere i tuoi pin all’interno del feed.

Tuttavia – essendo Pinterest un motore di ricerca – i tuoi pin potranno essere visti o trovati anche da utenti che non seguono il tuo account.

Non preoccuparti quindi se parti da zero: il numero dei follower non è indicativo del successo di un account Pinterest, e non è assolutamente necessario averne molti per riuscire a guadagnare.

Sicuramente un alto numero di follower potrebbe attirare maggiormente le aziende che vorranno collaborare con te, ma se i tuoi pin otterranno un buon numero di clic in uscita, non dovrai preoccuparti di altro.

Dedica a Pinterest il giusto tempo

Pinterest è uno strumento infallibile per generare traffico e venite, ma guadagnare con Pinterest richiederà da parte tua studio e impegno.
Affinché è il tuo account Pinterest abbia successo infatti, sarà necessario pubblicare almeno 3 pin al giorno.
Anche l’orario in cui sceglierai di pubblicare è fondamentale: pubblicare i tuoi contenuti tutti in uno stesso momento potrebbe essere deleterio, così come pubblicarli in modo poco costante.
Per ogni articolo, servizio o prodotto che vuoi pubblicizzare su Pinterest sarà inoltre necessario creare diversi pin, e successivamente salvarli su diverse bacheche.

Se stai pensando che a questi ritmi la gestione di Pinterest diventerebbe quasi un lavoro a tempo pieno, non preoccuparti: con una buona strategia e un po’ di abitudine, Pinterest entrerà a far parte della tua routine.

Se non sai proprio da dove iniziare, qui trovi il mio corso base Pinterest Fresh Start.

Tailwind, la tua arma segreta per guadagnare con Pinterest

Tailwind è un sito meraviglioso, che permette di automatizzare il tuo account Pinterest e di farlo crescere ogni giorno, dedicando alla programmazione dei post non più di un paio d’ore a settimana.
Non solo Tailwind si occuperà di pubblicare in automatico i tuoi pin, ma sceglierà anche l’orario migliore in cui farlo.
Altre funzioni di Tailwind includono:

  • Pubblicazione ricorrente dei tuoi migliori pin con la funzione Smart Loop
  • Statistiche approfondite
  • Controllo dello spam
  • Il mitico Tailwind Create

Tailwind è partner ufficiale di Pinterest, ed è uno strumento assolutamente indispensabile per chiunque voglia utilizzare Pinterest per guadagnare: posso affermare con certezza che, senza Tailwind, non avrei ottenuto i risultati che sto ottenendo in termini di guadagno.

Tailwind è un servizio a pagamento, ma risparmierai moltissimi soldi in sponsorizzazioni… e ne guadagnerai molti di più. Costa quanto Netflix o Spotify, ma è sicuramente molto più utile al tuo business!

CONSIGLIO! Tailwind offre la possibilità di disuna prova gratuita senza limiti di tempo: potrai usufruire del servizio per la pubblicazione dei tuoi primi 100 pin, e scegliere solo in seguito se acquistare un abbonamento. Per provare Tailwind, clicca qui.

Analizza le tue statistiche

Pinterest, Tailwind e Google Analytics sono in grado di mostrarti dati e statistiche relativi al tuo account Pinterest ed ai tuoi pin(anche se quelle di Tailwind e Google Analytics sono più complete, e sicuramente necessarie per riuscire davvero a guadagnare pubblicando su Pinterest).

Analizzare le statistiche relative ai tuoi pin ti permetterà infatti di capire quali siano quelli in grado di portarti visibilità e guadagno, e di sfruttarli al meglio.
Potrai inoltre comprendere quale pubblico sia più interessato ai tuoi pin, da quale dispositivo visualizzi il tuo account (può non sembrare, ma è fondamentale) e ricavare moltissime altre informazioni utili ad ottimizzare la tua strategia ed aumentare i tuoi guadagni.

Informazioni sull’autore


SARA ANFOSSI

Sara Anfossi
Ciao sono Sara, la fondatrice di Breakfast Busyness.
Ti aiuto a trasformare il tuo blog in un business insegnandoti a pensare come pensano i tuoi clienti. Scopri di più.