Come guadagnare con Pinterest anche senza un blog


I miei articoli possono contenere link affiliati. Potrei ricevere una commissione sui prodotti che acquisterai in seguito ad un mio consiglio: per te il prezzo resterà uguale 💛

PERCHÉ PINTEREST?

Saper usare Pinterest significa avere ogni giorno più traffico sul tuo blog o sito web.
Più traffico, significa più vendite.

Il tuo scopo su Pinterest è proprio questo:

✨ Aumentare il TRAFFICO
✨ Aumentare le VENDITE

→ Inizia oggi con la guida gratuita per triplicare il tuo TRAFFICO su Pinterest.

Pinterest è un motore di ricerca: è quindi spontaneo pensare di utilizzarlo all’interno di una strategia per poter vendere e guadagnare, raggiungendo ogni giorno nuovi potenziali clienti.

Guadagnare con Pinterest è possibile sia che tu abbia un blog o un sito web, sia lavorando direttamente sulla piattaforma senza avere un blog.

Vediamo insieme tutti i modi in cui puoi lavorare con Pinterest e guadagnare pubblicando pin.

Cosa significa guadagnare con Pinterest

Guadagnare con Pinterest significa usarlo per mostrare ogni giorno i tuoi contenuti a persone interessate agli argomenti che tratti o a ciò che vendi.

I contenuti di Pinterest si chiamano pin.

I pin sono sempre collegati ad un link esterno, che può rimandare al tuo blog o sito web – oppure a una pagina esterna, se vuoi guadagnare su Pinterest senza avere un blog.

Non guadagnerai quindi soldi passando il tempo su Pinterest o direttamente dai pin pubblicati, ma li userai come mezzo per raggiungere ogni giorno nuovi utenti.

Perché Pinterest è diverso

Su Pinterest i tuoi contenuti vengono mostrati anche ad utenti che non ti seguono e non ti conoscono: tutto questo è possibile grazie all’algoritmo di Pinterest, che memorizza gli interessi degli utenti nel tempo e mostra loro sempre nuovi pin, e sempre collegati a ciò che potrebbero trovare utile.

Qui trovi un approfondimento su come funziona l’algoritmo di Pinterest (è un articolo molto tecnico, ma ti aiuterà a comprendere come usare Pinterest per guadagnare).

A differenza dei classici motori di ricerca come Google quindi, Pinterest mostra i contenuti agli utenti nella home page, senza bisogno che effettuino una ricerca specifica.

Il funzionamento di Pinterest si differenzia anche da quello dei social media come Instagram e Facebook, dove i tuoi contenuti vengono visualizzati per la maggior parte da utenti che ti conoscono e ti seguono.

Guadagnare con Pinterest con un blog

Come abbiamo già detto, Pinterest non ti paga direttamente per essere usato, ma puoi sfruttarlo per portare le persone sul tuo blog.

Se hai quindi un blog monetizzato, magari con i banner pubblicitari o le affiliazioni, Pinterest è sicuramente un ottimo alleato per riuscire ad avere più traffico e guadagnare di più.

Il procedimento è molto semplice:

✨ Scrivi articoli sul tuo blog
✨ Crei pin collegati agli articoli
✨ Gli utenti raggiungono il tuo blog monetizzato

Se stai pensando di aprire un blog, qui trovi due guide che ti saranno molto utili:

→ Come aprire un blog
→ Come guadagnare con un blog

Guadagnare con Pinterest senza un blog

È possibile lavorare direttamente su Pinterest e sfruttarlo per guadagnare anche senza avere un blog.

Per guadagnare su Pinterest senza un blog avrai bisogno di capire cosa vuoi vendere, e soprattutto dove indirizzare gli utenti che cliccheranno sui tuoi pin (lo scopo di Pinterest è sempre e solo questo: portare gli utenti su un sito esterno, da cui poi venderai).

Esistono due modi principali per guadagnare con Pinterest anche senza avere un blog:

✨ Guadagnare con le affiliazioni
✨ Guadagnare dalla vendita di prodotti 

Guadagnare su Pinterest con le affiliazioni

Guadagnare con le affiliazioni significa guadagnare una percentuale o una quota fissa ogni volta che suggerisci un prodotto di un’altra azienda ad un utente, ed il prodotto viene effettivamente acquistato.

Pinterest permette la creazione di pin collegati a link affiliati, ma dovrai seguire alcune regole per evitare che il tuo account Pinterest venga sospeso.

In particolare stai sempre attento a…

✨ Non usare link abbreviati
✨ Indicare sempre che si tratta di un link affiliato

Dovrai inoltre scegliere con cura i tuoi programmi di affiliazione.

ATTENZIONE!

Non tutti i programmi di affiliazione accettano le richieste di chi non ha un sito web: leggi sempre il regolamento prima di inviare la tua domanda di iscrizione.

Come scegliere un programma di affiliazione

Guadagnare su Pinterest con le affiliazioni è assolutamente possibile anche se non hai un blog.

Ti consiglio però di scegliere programmi di affiliazione e prodotti tutti relativi ad un preciso ambito, in modo da poter mostrare i tuoi pin ad utenti interessati ad argomenti specifici e riuscire ad  avere una maggiore crescita nel tempo.

Il programma di affiliazione più famoso, e uno nei quali è più facile essere accettati, è il programma di affiliazione Amazon.

Tuttavia, le percentuali pagate come commissioni sono molto basse, ed ovviamente Pinterest è pieno zeppo di prodotti Amazon venduti tramite affiliazione.

Ecco perché, se il tuo scopo è guadagnare soldi lavorando esclusivamente su Pinterest con le affiliazioni, ti consiglio di trovare altri programmi e prodotti.

Oggi moltissime aziende hanno programmi di affiliazione: prova a scrivere su Google NOME AZIENDA + AFFILIAZIONE per scoprire se i tuoi marchi preferiti offrono questa opzione.

Guadagnare su Pinterest vendendo prodotti

Un altro modo di guadagnare su Pinterest senza un blog è la vendita di prodotti creati o venduti direttamente da te.

Potrai indirizzare gli utenti di Pinterest sul tuo sito web, oppure direttamente al checkout.

Nel caso tu abbia un sito web dal quale vendi prodotti online, non dimenticarti di verificare il tuo sito web su Pinterest e attivare i rich pin.

La funzione catalogo

La funzione catalogo permette di creare un vero e proprio catalogo dei tuoi prodotti all’interno di Pinterest, collegando la piattaforma direttamente al tuo shop online.

Il catalogo si aggiornerà automaticamente ogni 24 ore, garantendoti quindi di avere tutti i tuoi prodotti pubblicati su Pinterest, anche quelli che avrai caricato nel tuo shop successivamente alla creazione del catalogo su Pinterest.

Sarà come avere uno shop online totalmente ottimizzato per Pinterest e per i suoi utenti, aumentando moltissimo le possibilità di visibilità, di vendita e di guadagno.

Se hai uno shop online costruito con WooCommerce, puoi utilizzare il plugin gratuito Pinterest for WooCommerce per collegare il tuo shop a Pinterest.

Lavorare su Pinterest come assistente virtuale

Pinterest è una piattaforma utilizzata da moltissimi professionisti per promuovere il proprio sito web, e richiede ovviamente del tempo dedicato.

Ecco perché molte persone scelgono di affidarsi ad un professionista esterno per la pubblicazione su Pinterest: questi professionisti sono gli assistenti virtuali.

Puoi proporti come assistente virtuale e pubblicare su Pinterest per conto di altri utenti, creando per loro pin e bacheche.

ATTENZIONE!

Lavorare come assistente virtuale su Pinterest non significa solo “passare le giornate su Pinterest”.
Dovrai accertarti di conoscere alla perfezione il funzionamento della piattaforma, e poter garantire a chi ti ha dato fiducia i migliori risultati possibili.

La professione di assistente virtuale non è facile come sembra, e non si improvvisa.

Lavorare come Pinterest Strategist

A differenza dell’assistente virtuale, un Pinterest Strategist si occupa di creare la strategia di pubblicazione per altri utenti, lasciando che siano poi loro ad attuarla.

Anche in questo caso, dovrai ASSOLUTAMENTE aver compreso a pieno il funzionamento di Pinterest, e poter dimostrare ai tuoi clienti che avranno un aumento di TRAFFICO e di VENDITE.

Non improvvisare un lavoro che non sai fare.

➡️➡️➡️ Qui trovi la mia guida su come funziona Pinterest (che rappresenta solo un riassunto di tutto ciò che nel caso dovrai approfondire ed imparare).

Quanto si guadagna con Pinterest

Come abbiamo visto, Pinterest è solo un mezzo per portare le persone sul tuo blog o sito web (o se non hai un blog, per guadagnare tramite affiliazione o vendite di prodotti).

Non è quindi possibile definire quanto guadagnerai con Pinterest.
Dipende tutto da:

✨ Cosa vendi
✨ A quale prezzo
✨ Quanto traffico riesci a generare con Pinterest

Voglio però dirti di non scoraggiarti se inizialmente non otterrai i risultati sperati: Pinterest ha bisogno di qualche settimana, a volte qualche mese, per comprendere i tuoi contenuti e iniziare a portarti tanto, tanto traffico (ma se lavori bene, poi succede).

Come creare pin che funzionano

Su Pinterest i pin sono tutto.
Sono infatti i pin che vengono mostrati agli utenti, e saranno poi le persone a scegliere su quale pin cliccare.

Per questo motivo è importantissimo curare due aspetti diversi della creazione dei tuoi pin:

La ricerca delle parole chiave su Pinterest
L’aspetto dei tuoi pin

Se infatti avrai molte visualizzazioni, ma i tuoi pin non piaceranno agli utenti di Pinterest, non otterrai traffico.

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Magic Pin Secret Formula è la guida pratica in cui trovi tutto quello che ti serve per creare pin che aumentino il tuo TRAFFICO, incluse le 10 regole del pin design e 8 modelli di pin già pronti per te.

Quanti follower servono per guadagnare con Pinterest

Contrariamente a quanto accade su altri social media, i follower su Pinterest hanno davvero poca importanza.

Pinterest mostra infatti i tuoi pin anche ad utenti che non ti seguono e non ti conoscono, permettendoti di guadagnare vendendo ogni giorno a nuovi clienti.

Non preoccuparti dei follower su Pinterest, tutto ciò che conta sono i CLIC IN USCITA (e avere molti follower non li farà aumentare).

Quanti pin publicare su Pinterest

Su Pinterest la costanza è tutto, soprattutto se il tuo scopo è usarlo per guadagnare: ti consiglio di pubblicare almeno un pin ogni giorno, ma di farlo in modo continuativo.

Qui trovi l’approfondimento: quanti pin pubblicare ogni giorno su Pinterest.

Guadagnare con i pin sponsorizzati

Guadagnare con Pinterest potrebbe essere molto più facile e veloce sfruttando i pin sponsorizzati e le campagne pubblicitarie.

Tuttavia, anche in questo caso dovrai capire come funziona Pinterest e come sfruttare al meglio questa opportunità, evitando quindi di spendere soldi inutili.

Le pubblicità a pagamento hanno un senso solo se ti fanno guadagnare più di quanto spendi.

Valuta con cura tutti i PRO e i CONTRO della pubblicità a pagamento su Pinterest.

I dati analitici di Pinterest

Se scegli di lavorare e guadagnare con Pinterest, significa che Pinterest è per te uno strumento di marketing: dovrai quindi analizzare le prestazioni ed i risultati per capire cosa funziona e cosa migliorare.

Capire quali siano i tuoi pin più performanti ti aiuterà a crearne sempre di migliori, aumentando il tuo traffico e le tue vendite.

Non dimenticare mai che il parametro più importante nei dati analitici di Pinterest sono i CLIC IN USCITA.

Da dove iniziare a guadagnare con Pinterest

Pinterest può portarti grandi soddisfazioni: lavorare e guadagnare con Pinterest è possibile, ma dovrai capire come sfruttarlo al meglio.

Se non sai da dove iniziare, qui trovi la mia guida gratuita per principianti: come funziona Pinterest.

HAI ALTRE DOMANDE?

Vuoi aumentare il tuo traffico con Pinterest?
Parliamone su Instagram

Ti insegno come…

💰 Vendere con il tuo blog
🌳 Usare in modo efficace email marketing + newsletter + funnel
🚀 Aumentare il tuo traffico e le tue vendite con Pinterest

Informazioni sull’autore

SARA ANFOSSI

Sara Anfossi
Blog Strategist & Pinterest Expert
Ti insegno a guadagnare con il tuo blog e con Pinterest anche se parti da ZERO.
Scopri di più.