5 cose che dovresti sapere prima di aprire la tua scuola


E così dopo molti anni di onorata attività nel tuo ambito professionale e dopo aver trasmesso la tua passione a decine di studenti in altrettante scuole ed istituti di formazione, hai finalmente deciso che è arrivato il momento di aprire la tua scuola!

Che si tratti di una società sportiva (calcio, danza, ballo, arti marziali etc..), di una scuola d’arte (fotografia, disegno, videomaking etc..), di una scuola di cucina o di un istituto di formazione specialistica (ad esempio un centro per la formazione di operatori nella riflessologia facciale vietnamita) la strada è sicuramente lunga, e ci sono molti fattori di cui dovrai tenere conto.

#1 Location

Il primo passo da compiere sarà trovare una location adatta alla tua nuova scuola. I fattori che devi considerare sono molteplici e sbagliare location potrebbe significare la fine della tua avventura ancora prima che inizi.
Trovare la giusta location per la tua scuola non significa inoltre solo identificare un indirizzo ed iniziare a pagare l’affitto. Sarà necessario donare identità alla tua scuola, dotarla dell’attrezzatura necessaria in quantità sufficiente per tutti gli allievi, ed assicurarti di aver adempito a tutti gli obblighi di legge, diversi a seconda del regime fiscale scelto e della tipologia di attività.

Consiglio: Potrai trovare un grandissimo aiuto in Amazon Business.
Quando svolgo una consulenza, adoro ascoltare le vostre idee ed i vostri progetti, per poi riuscire a trasformarli in realtà.
Con Amazon Business arredare la tua scuola sarà ancora più facile!

 

  • Accesso alle recensioni ed al confronto tra milioni di prodotti
  • Fatturazione elettronica semplificata e automatica
  • Resi facilitati
  • Possibilità di aggiunger utenti al tuo account (così qualcuno potrà darti una mano)
  • Possibilità di inserire limiti sui pagamenti e sulle categorie di prodotto per i diversi utenti
  • Ma soprattutto: È GRATIS!

     

     

Fidati di me: passa subito ad Amazon Business, avrai moltissimi vantaggi e nessuna spesa!

#2 Diventerai un imprenditore

Una scuola non vive solo quando ospita gli allievi, ma anche e soprattutto nel lavoro di gestione che tu sarai chiamato a fare.
Quando deciderai di aprire la tua scuola, non sarai più un ballerino, un fotografo, un cuoco o un pugile… ma un imprenditore.
Sarai chiamato a gestire i programmi didattici, l’amministrazione, la comunicazione ed i rapporti con gli allievi ed i futuri allievi.
Soprattutto all’inizio sarà necessario dedicare molto tempo ed energie alla tua nuova scuola, con il tempo potrai poi iniziare a delegare qualche mansione.
Ma ricorda: la responsabilità ed il nome della scuola saranno sempre e solo legati a te – ed eventualmente ai tuoi soci.

Se devi ancora aprire la tua scuola, ti consiglio un articolo che potrà aiutarti a creare un piano d’azione: non aspettare, realizza il tuo sogno adesso!

#3 Trovare clienti

Se hai già insegnato in altre scuole, magari affermate, sarai abituato ad entrare in aule piene di allievi pronti ad assorbire tutto il tuo sapere.
Imparerai presto che per far iscrivere gli allievi ad una scuola sarà necessario fare un grande lavoro di immagine, promozione e comunicazione.
Il tempo dedicato ad acquisire nuovi allievi può rivelarsi tempo perso se non pianifichi una strategia vincente.
Ma una scuola senza allievi… semplicemente non è una scuola.
Sarà molto importante anche imparare a fidelizzare i clienti, creando percorsi didattici e sviluppando strategie che portino i tuoi allievi a continuare ad iscriversi, corso dopo corso, anno dopo anno.

#4 Trovare insegnanti e collaboratori

Scegliere di aprire una scuola significa scegliere di offrire un’offerta didattica ampia e variegata, cercando di mantenere sempre un adeguato livello qualitativo delle lezioni.
Questo implica dover cercare, trovare ed ingaggiare insegnanti e collaboratori in grado di dare alla tua scuola una disponibilità costante, e di saper gestire programmi didattici in linea con la tua missione e la tua vision.

Se non sai cosa siano la  vision e la mission, ti consiglio di scoprirlo subito!
Si tratta di creare la linea guida della scuola scuola, la tua filosofia di lavoro e di insegnamento, e di scoprire il tuoi punti di forza: quelli con cui potrai battere la concorrenza!

Non dimenticare che dovrai inoltre affidare a personale fidato e competente i servizi di pulizia e segreteria.
Inizialmente, potresti scegliere di occuparti in prima persona di determinati ambiti all’interno della gestione della tua nuova scuola al fine di risparmiare sul personale, senza però togliere tempo ed energie all’attività di gestione vera e propria della tua nuova attività.

#5 Il tuo punto di forza

Aprire una nuova scuola può essere una buonissima idea ed un percorso che ti darà moltissime soddisfazioni, ma sicuramente non sei l’unico ad averla avuta.
La possibilità che nella tua città o nella tua zona siano già presenti scuole simili a quella che stai per aprire è decisamente alta, dovrai quindi trovare un modo per distinguerti dalla concorrenza.
Il modo migliore di fare concorrenza non è infatti incentrato solamente sul rapporto qualità / prezzo, ma soprattutto sul saper offrire al cliente un esperienza unica, che renda la tua scuola diversa e migliore delle altre.
Il tuo punto di forza dovrà nascere da un mix tra la tua esperienza, le tue attitudini ed il target di clienti a cui vuoi rivolgerti, e sarà la tua firma sulla tua nuova scuola.

APRIRE-SCUOLA

Share your thoughts